Home Chi siamo Dove siamo Scrivici  
           

Terni info

Cultura

Formazione

Attività collaterali

 

Servizi

 

INFORMAZIONI SULLA CITTA' DI TERNI

 

Interamna è l'antica denominazione della città di Terni, dove ha sede la nostra Associazione. Interamna Nahars, città tra i due fiumi, Nera e Serra, fondata dagli Umbri nel 672 a.C.,municipio romano del II secolo, citato già nelle tavole Eugubine dello stesso periodo, patria dell'imperatore Marco Claudio e dello storico Cornelio Tacito. Del I secolo d.c. è l'Anfiteatro, percorrendo poi il centro troviamo la duecentesca Chiesa di San Francesco con gli affreschi del '300 di Bartolomeo di Tommaso; San Salvatore dove nel 742 il re dei Longobardi Liutprando e Papa Zaccaria si incontrarono per la donazione di alcune terre che furono la base del potere temporale della Chiesa. Nel 1445 entrò a far parte dello Stato Pontificio. Opera importante del '500 è palazzo Spada, progettato da Antonio San Gallo. A metà del '600 risale la costruzione della Cattedrale che possiede un organo progettato dal Bernini.
A Terni si trova la Basilica di San Valentino con le spoglie del santo, vescovo della città nel III secolo d.C., oggi eletto in tutto il mondo "patrono degli innamorati".
 

CARSULAE
Le rovine del Municipio romano di CARSULAE si trovano a poca distanza da Terni.
Sorta lungo l'antica via Flaminia intorno al 220 a.C., costituì un centro di aggregazione delle popolazioni pre romane già residenti nelle zone circostanti.
Gli scavi recenti hanno permesso di recuperare la zona del foro, edifici per lo spettacolo (teatro e anfiteatro), un grande arco a tre fornici detto di San Diamiano e i resti di due templi gemelli.

E' possibile visitare il Parco Archeologico e Centro Visita e Documentazione di Carsulae. Con il biglietto cumulativo - intero € 6,60 ridotto € 4,95 - si può visitare anche il Museo Archeologico, la Pinacoteca Comunale "O. Metelli" e la Mostra permanente di Paleontologia.

CASCATA DELLE MARMORE
Si trova a circa 5 Km da Terni ed è considerata una delle bellezze naturali più affascinanti d'Italia.
E' la più alta dell'Europa con tre salti per un totale di 165 metri e una portata di 300 metri cubi al secondo.
Fu realizzata dal console romano Curio Dentato nel 271 a.c. per bonificare la palude della piana reatina, dove le acque stagnanti del fiume Velino furono convogliate sul fiume Nera che attraversa la città di Terni e confluisce con il Tevere circa 25 Km a sud verso Roma.
ORARIO DI APERTURA
Giorni feriali dalle 15 alle 17
Sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19.

OBELISCO
Ideato e progettato dall'artista Arnaldo Pomodoro, è stato posizionato nel centro di Terni nel 1995. Alto 30 metri e del peso di 90.000 Kg è composto di quattro elementi costituiti da 27 componenti fusi. La parte superiore alta 9 metri, si chiama "Lancia di luce" e rappresenta l'acciaio incandescente delle acciaierie di Terni. Tutta l'opera ribattezzata dallo stesso artista come un "inno al lavoro", ripercorre il difficile lavoro della fonderia seguendo il processo di purificazione della materia che inevitabilmente allude al cammino impervio dell'uomo verso la perfezione.

LA GRANDE PRESSA
Collocata nella piazza antistante la stazione ferroviaria, fu costruita nel 1934 dalla Soc. Terni e restò operativa per circa 60 anni fino alla sua sostituzione con una nuova più grande nel 1995. E' stata una tra le più imponenti presse a fucinare del mondo (12.000 tonnellate di potenza) realizzando calandre di navi, generatori di elettricità, alberi idraulici, parti di reattori petrolchimici e nucleari. E' uno dei più grandiosi pezzi di Archeologia industriale al mondo.

Per ulteriori notizie, sia della pressa che del Patrimonio Industriale Locale, si può visitare il Centro Documentazione, lunedì 9-12 e 16-19; dal martedì al venerdì 16-19 e da settembre a giugno anche il sabato 9-12. Chiuso la domenica.

 

 

Progetto Interamna  ONLUS - Viale Mazzini, 25   05100 Terni - Tel/Fax: 0744 431845   CF 91044470556